LA STORIA 

L’Osteria dell’Orsa Fuori Porta è situata in via Andrea Costa 35/A a Bologna.

L’idea di aprire un nuovo locale, nonostante la presenza della celebre Osteria dell’Orsa in centro a Bologna, risponde al desiderio di dar vita a un nuovo progetto fuori dai tradizionali circuiti notturni bolognesi.

La scelta con il passare dei mesi si è rivelata corretta e vincente, in quanto l’Osteria dell’Orsa Fuori Porta è diventata un punto di riferimento culinario del quartiere Saragozza, grazie alla qualità dei piatti che offre ai commensali.

LA STORIA DEL QUARTIERE E DELLA ZONA INTORNO A DOVE SORGE IL LOCALE

L’Osteria dell’Orsa Fuori Porta è in via Andrea Costa nel quartiere Saragozza-Reno. La strada fu dedicata al deputato socialista nel 1919, poi nel 1934, per motivi politici, fu battezzata Sant’Isaia per poi tornare di nuovo con il prestigioso nome di Andrea Costa nel 1948.

La strada è ricca di vita con negozi e strade alberate fino a giungere allo stadio Renato Dall’Ara, costruito nel biennio 1925-1927 e dedicato allo storico Presidente del Bologna Calcio che morì tre giorni prima dello storico spareggio con l’Inter per la vittoria dello scudetto nel1964.

Andrea Costa si incrocia con i viali della città dove una volta era presente Porta Sant’Isaia, conosciuta anche come Porta Pia, porta della terza cinta muraria della città di Bologna. La strada porta alla Certosa, cimitero monumentale e alla strada Porrettana verso Pistoia. La porta fu demolita nel 1903.

Sono tantissimi i nomi illustri seppelliti alla Certosa, da cantanti come Farinelli e Lucio Dalla a briganti come il leggendario Passatore, fino a scrittori come Carducci, Roberto Roversi e l’editore Nicola Zanichelli.

Nel silenzio delle strade alberate si può arrivare fino a via Saragozza e da lì per i portici gli innamorati salgono fino a San Luca.